• 4 Febbraio 2020

Crispino Valenziano scrive ancora su Guttuso

Crispino Valenziano ha personalmente incontrato Guttuso negli anni ’80 ed è rimasto vivamente colpito del suo approccio al tema cristiano. Da teologo e da esperto dell’arte “per” la liturgia, egli si è posto alla ricerca nella pittura e negli scritti di Guttuso di quel “cristianesimo anonimo” radicato in una fede implicita che sollecita oggi particolare attenzione. Da qui la “ri-lettura” che le pagine di questo volume ripropongono, riconducibile nel suo esito ultimo all’espressione “credeva di non credere”. Di certo Valenziano propone la tesi di una religiosità a suo modo dichiarata e pure profonda che si intreccia ed alimenta il cosiddetto realismo guttusiano diventandone straordinario manifesto.

a cura di Fabio Carapezza Guttuso e Crispino Valenziano

Nella prestigiosa sede del Palazzo del Quirinale, si inaugura una mostra dedicata alla visione religiosa del grande pittore Renato Guttuso. Il percorso espositivo attraverso opere eccezionali quali La Crocefissione, Spes contra spem, Il Legno della Croce e molte altre permette di approfondire questo tema attraverso le opere del Maestro. La mostra di ispirazione religiosa, offre un’inedita prospettiva, per penetrare più a fondo le opere dell’artista ed è stata intitolata “Inquietudine di un realismo”, per aderire a quanto affermato dall’artista stesso sul tema.

 

Categorie articoli
Archivio
Eventi
Skin Color
Layout Options
Layout patterns
Boxed layout images
header topbar
header color
header position